Castello del Terriccio

Artefice del nuovo corso di Castello del Terriccio, Gian Annibale Rossi di Medelana nasce da una nobile famiglia giunta in Italia al seguito di Federico II e degli Svevi e che, sin dal 1271, ha avuto proprietà agricole e vinicole nel Paese.

A Gian Annibale Rossi di Medelana va il merito di aver consacrato Castello del Terriccio a luogo di ricerca dell’eccellenza nei vigneti e nei vini difendendo un patrimonio territoriale di grande valore che ha conservato intatti l’antico carattere e la straordinaria bellezza. Dopo aver ereditato l’azienda, egli decide di rifondarla votandola alla vitivinicoltura di altissima qualità. La prima grande sfida che si trova ad affrontare al suo arrivo nella Tenuta - che nel ‘75 era ancora ripartita tra 63 famiglie mezzadrili - è quella di curare il delicato passaggio dalla mezzadria alla conduzione diretta.

A quel tempo appassionato cavaliere, le competizioni equestri internazionali lo assorbivano quasi completamente. Poi un incidente pose fine bruscamente a questa sua passione: cavallo e cavaliere caddero, il primo sopra il secondo, e Gian Annibale Rossi di Medelana fu privato dell’uso delle gambe. Fronteggiando la situazione, egli ha smesso di montare, ma non di occuparsi della Tenuta e dei cavalli; alla guida di una jeep si impegna costantemente a seguire il lavoro agricolo nelle sue campagne e nelle sue vigne.

 

  • Anno di fondazione: 1949
  • Bottiglie prodotte: 140.000
  • Conduzione Agronomica: Emanuele Vergari
  • Contatto azienda: Bettina Bertheau
  • Telefono: +39 050699709
  • Sito web: https://www.terriccio.it
  • Indirizzo:
    Via Cipro, 53, 00136 - Roma
    Località Terriccio
    56040 - Castellina Marittima (PI)

     

I podcast
della cantina

Le altre cantine

Potrebbero interessarti anche